Sblog » Hai custodito il fuoco con saggezza.

Hai custodito il fuoco con saggezza.

Sostenuta dal filo della vita
come il punto alla fine di un pensiero compiuto
dietro la superficie solida di caleidoscopiche
manifestazioni
riempie ogni spazio la tua presenza
il cuore dispiegato e la mente
emani.

Immemore di profeti
rinnovi il sole
e leggera
sulla punta delle dita
ti chiama il mondo
scioglie
ai tuoi passi
il rovo le spine
e fiorisce l’arco
del Tempio.

Scivola
la mia voce
sulla tua pelle
il gomitolo rotto degli eventi
agito le luci
che segnano il cammino
e mi volto a cercarti al mio fianco.

(5 aprile 1997)

error: Content is protected !!
Torna su