Sblog » Yang.

Yang.

Penso che il vicino abbia fatto la scelta migliore. Per mesi mesi e mesi e mesi ha trapanato tutto il trapanabile. Ha raschiato, levigato, martellato e lisciato fino al punto che ho immaginato un magnifico castello sorgere cocciutamente, giorno dopo giorno, nei pochi metri quadri al 6° piano di via M, nella città di X, sotto il pavimento di casa mia.
Lo ammiravo odiandolo, un piano più su.

(Yin)

error: Content is protected !!
Torna su