Sblog » Caccia.

Caccia.

La mattina presto il mare era una tavola. Le onde lievi sulla riva quasi deserta, pochi metri più in là, dove la battigia era ancora umida ma non bagnata, una buca di circa mezzo metro di profondità.
Sul fondo, alcune canne smozzate a punta in su.
In cima, la doppia pagina aperta di un giornale.
Sopra, uno strato sottile di sabbia mimetica.

In prospettiva, io e mio padre seduti, ad aspettare.

(6 agosto 2021)

error: Content is protected !!
Torna su